14 marzo 2018 Views: 375

Cos’è un impianto dentale?

Quando si parla di “impianto dentale” c’è spesso molta confusione, intendendo dispositivi a volte molto diversi tra loro e che in realtà non possono essere chiamati impianti.

Facciamo un po’ di chiarezza.

Un impianto è una vite in titanio che sostituisce la radice del dente che è andato perso. Si tratta dunque di un supporto ad una protesi che, a seconda delle esigenze, potrà essere progettata in diversi modi.

Il titanio è un materiale molto resistente e altamente biocompatibile, ovvero non dannoso per l’organismo, e viene utilizzato per queste sue caratteristiche anche in altri tipi di protesi, ad esempio in ortopedia.

Una volta alloggiato, l’impianto deve andare incontro ad un processo di “osteointegrazione”, ovvero l’osso che circonda l’impianto deve guarire aderendo strettamente alla superficie dell’impianto. Questo processo è fondamentale per la funzione e il mantenimento nel tempo dell’impianto e della protesi futura.

Gli impianti possono sostituire uno o più denti andati persi, facendo da supporto ad una protesi che potrà essere di tipo fisso o mobile. Si può decidere di utilizzare gli impianti quando si vuole ristabilire una corretta masticazione, ma contemporaneamente, se si tratta di una zona anteriore, anche l’estetica del sorriso.

Una corretta diagnosi e programmazione del piano di trattamento sono utili a definire se e come è possibile utilizzare gli impianti, definendo anche il tipo di protesi che dovranno sostenere. Il dentista in fase di progettazione potrebbe avere bisogno di fare radiografie, anche tridimensionali, prendere le impronte delle arcate, e avvalersi di specifici software. Tutti questi passaggi servono a rendere sicuri e affidabili gli impianti!

Non dimentichiamo che gli impianti, come tutto il resto della bocca, hanno bisogno di essere controllati periodicamente e che necessitano di manovre specifiche per l’igiene, sia a casa che in studio.

Dunque avete sentito parlare di impianti e pensate facciano al caso vostro? Chiedete consiglio al vostro dentista di fiducia, conosce la vostra bocca e il vostro stato di salute generale, chi meglio di lui può consigliarvi?

Comments are closed.